Impegno del ministero su deduzioni forfettarie autotrasporto

Come ogni anno, si avvicina la scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi delle imprese e c’è ancora incertezza sull’entità delle deduzioni forfettarie delle spese non documentate dell’autotrasporto. Confartigianato Trasporti chiede da tempo al ministero dei Trasporti di mantenere la quota giornaliera di 48 ore per i viaggi fuori dal Comune e oggi l’associazione ha comunicato che la ministra ha assunto l’impegno di reperire ulteriore risorse – oltre i 70 milioni già stanziati – tramite il Decreto Agosto. In realtà, tale provvedimento era stato inserito nel Decreto Rilancio, da cui è stato stralciato.

Confartigianato Trasporti spiega che “al momento tale situazione rende impossibile per le imprese predisporre le dichiarazioni dei redditi e allungamento dei tempi per poter beneficiare di questa importante misura per abbattere il reddito poiché non sono stati forniti gli importi definitivi dalla circolare del ministero dell’Economia e conseguente comunicato dell’Agenzia delle Entrate”.

(fonte trasportoeuropa.it)

I commenti sono chiusi